LAVORA CON NOI


Sportivando, ogni anno, da' la possibilita', a più di 120 giovani del territorio trentino di collaborare all'interno dell'Associazione in qualita' di animatori di colonia estiva, con mansioni di cura, custodia e animazione di bimbi dal 1° anno di scuola materna alla 3° media. Alcuni di loro, una volta terminata la stagione estiva, sono coinvolti nei progetti annuali quale ad esempio l'attivita' di assistenza allo studio, che si svolge nelle tre Studioteche dell'associazione e presso il domicilio delle famiglie aderenti.


Per saperne di piu'
Come ogni anno, anche per la stagione 2019, Sportivando vi aspetta alla prima giornata di selezione!
Attenzione! La giornata indicata e' dedicata anche a tutti coloro che, ancora minorenni, vorranno vivere un'esperienza come volontari all'interno dei nostri progetti.


     
 
 
     
LE SELEZIONI
Ogni anno diamo il via alle selezioni in una giornata specifica in evidenza con un congruo anticipo. Fatevi un asterisco sulla vostra agendina se volete partecipare alle nostre attività e così aiutarci a far divertire i nostri bambini.. (e non solo)


Ecco il video del 2015


Qui l'appuntamento 2019
   
ANIMATORI
(maggiorenni)
Studenti universitari, giovani diplomati e laureati in cerca di un'occupazione, sono le categorie che piu' frequentemente si rivolgono a noi al momento delle selezioni. E all'interno del nostro staff ci sono veramente le persone piu' disparate, ma tutte loro hanno due caratteristiche principali: la voglia di divertirsi e quella di mettersi in gioco.
Perche' in colonia si diventa tutti un po' bambini, e' una condizione da cui non si puo' prescindere quando ti trovi in mezzo ai giochi d'acqua, a nanna dopo pranzo e in cima ad una giostra a Gardaland; a quel punto non puoi tirarti indietro, non puoi sperare che il tuo cambio di vestiti asciutti non serva, che una canzoncina della ninna nanna e qualche coccola non siano necessarie e che la tua voce terrorizzata non la sentira' nessuno. E' questo il bello di un lavoro come quello in un centro estivo, puoi diventare bambino, non per un giorno, ma per tanti giorni e in momenti diversi e nessuno ti dira' nulla. E il bello sta anche nel ricevere i sorrisi e gli abbracci dei bambini con cui hai condiviso quella paura e gli sguardi ammirevoli dei piu' grandicelli che ti hanno sentito, pur nella tua autorevolezza, dalla loro parte. Tutto questo in un contesto di team dove oltre 60 persone potranno dire la loro e in sintonia, metteranno in campo tutti i loro talenti.
   
VOLONTARI
(maggiorenni)
All'interno dei progetti dell'Associazione trovano spazio anche coloro che, per proprio interesse personale, vorranno mettersi a disposizione delle attivita' dedicate a bimbi e ragazzi.
Un'iniziativa che da anni trova consensi ad esempio in coloro che non riescono a dare la continuita' richiesta in fase contrattuale ma che vogliono al tempo stesso rendersi e sentirsi utili; e', in questo caso, un servizio che va esclusivamente nella direzione del bambino, fermo restando che gli stessi volontari, impiegati al pari degli animatori, porteranno via un pesante bagaglio di conoscenze, competenze, sorrisi e 'grazie' che poche esperienze sanno regalarti in cosi' breve tempo.
   
PROGETTO SEVENTEEN

(per giovani di 16 e 17 anni)
Da sempre il bambino e il ragazzo sono il centro delle attivita' e delle scelte di Sportivando. Allo stesso modo l'associazione ha scelto di dare l'opportunita' anche ai ragazzi e alle ragazze di 16 e 17 anni, una fascia d'eta' a meta' tra il mondo adulto e quello bambino, di fare un'esperienza di lavoro nel contesto dei vari progetti, siano essi il servizio di assistenza allo studio, la colonia diurna, il Ludobus o lo Spazio Aperto. Saranno inseriti a supporto degli operatori maggiorenni con esperienza e affiancati da un tutor che li seguira' nel loro percorso. Non saranno ricoperti da responsabilita' personali e quindi saranno in soprannumero rispetto al rapporto operatore/bambino garantito ormai da anni (1/10). E' questa un'occasione che ci permette di formare e informare i giovani sulle dinamiche del mondo del lavoro e di renderli partecipi del dietro le quinte rispetto alle diverse progettualità, in cui sono intrinseci concetti quali la cittadinanza attiva, l’organizzazione di un gruppo e i vari ruoli, il rispetto degli orari, il lavoro in team.

Negli anni il progetto e' stato esteso ad un numero maggiore di giovani fino ad arrivare ad avere una struttura organizzativa per 30 ragazzi e ragazze nel 2017. L’Associazione tra le tante risorse messe in gioco sta valutando la possibilita' di riconoscere ai giovani che parteciperanno al progetto una quota economica simbolica; al fine di dare spessore e opportunita' a questo importante progetto l'associazione si e' rivolta ad un Ente del terrritorio chiedendo un sostegno economico.

Per informazioni chiedete in fase di colloquio.

Qui l'appuntamento 2019