IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Direttivo è composto da alcuni dei Soci Fondatori di Sportivando.
La buona intesa tra loro e chi al tempo ha collaborato alla nascita di Sportivando unita a scelte all'epoca molto importanti, ha permesso all'Associazione di diventare l'Ente oggi conosciuto dalle famiglie trentine.
I loro sforzi hanno permesso di ampliare l'offerta dei Servizi, di acquistare Uffici e di rendere Sportivando una realtà solida e presente sul Territorio.


Ivan dorigatti presidente di portivando
PRESIDENTE - IVAN DORIGATTI
Ivan Dorigatti è Presidente e Rappresentante Legale dell' Associazione Sportiva Dilettantistica Sportivando.
Sportivando nasce soprattutto grazie al suo costante impegno e dedizione, al pari delle persone che lo aiutano, giorno dopo giorno, con le quali cresce e migliora.
Da anni si occupa di attività dedicate all'età evolutiva, in cui crede molto e che considera mezzo di espressione di sè stessi e di confronto con gli altri.
   
Stefano Zancanella, vicepresidente di Sportivando
VICE PRESIDENTE - STEFANO ZANCANELLA
Stefano Zancanella è il Vicepresidente di Sportivando. Da sempre appassionato di tennis, è una delle colonne della nostra Associazione: assieme ai fondatori, ha vissuto le fatiche iniziali e condiviso la voglia di analizzare minuziosamente i progetti e le attività per migliorarle costantemente. Se Sportivando può vantare di essere l'Associazione odierna, una buona parte di merito va a lui.
Diplomato in Ragioneria, a lui dobbiamo il miglioramento di alcuni dettagli organizzativi e gestionali.
Stefano oggi gestisce assieme alla famiglia l'officina di famiglia a Gardolo. Quello con Sportivando è rimasto un impegno importante: diventato padre per la seconda volta, è convinto in misura sempre maggiore dell'importanza di dedicare le attività a bambini e ragazzi.
   
Stefano Malfer
SEGRETARIO/CASSIERE - STEFANO MALFER
Stefano collabora con Sportivando dal 1999, inizialmente con mansioni di segreteria. Dal 2001 viene eletto e diventa consigliere.
Con il tempo la sua collaborazione si è fatta più specialistica, sfruttando le competenze informatiche che Stefano possiede e che gli hanno permesso di offrire un fondamentale contributo nella costruzione di un sistema per la gestione dei dati molto raffinato, ma al tempo stesso semplice da utilizzare. Questo ha permesso di snellire l'amministrazione di Sportivando, gestendo con facilità una mole di dati notevole.
Ora Stefano è padre di famiglia e si occupa dell'azienda vinicola della famiglia.